riga
Scarica il Flash Player per visualizzare il filmato!!
Home arrow Pubblicazioni

Monastero di Concenedo, Alessandra di Rudinì Parlotti. La tempesta della passione e la pace dell’anima.

 

Editore : Mimep Docete – Padri Carmelitani

Pessano (MI) 2000

Alessandra di Rudinì (1876-1931)
Donna di grandi passioni umane: di illustre nascita, dotata di grande intelligenza e di vasta cultura. Scossa negli affetti e investita dalla tempesta dei sensi. L'amore di Dio però vigilava sull'opera uscita dalle sue mani.
Per vie impensabili e misteriose la seguì. Fin dall'infanzia sentì il richiamo di Dio. Ma il pensiero razionalista di allora sembrò cancellare ogni rapporto con Lui. Il Fuoco divino, sotto la cenere dello passione e dell'agnosticismo, attendevo il momento propizio. Giovane vedova, dopo l'abbandono di D'Annunzio e la ricerca affannosa del senso dello vita, per Alessandra sì squarciarono le tenebre. Dio irruppe nella sua anima e le indicò la strada della pace: amare Lui solo.
In concreto la scelta fu durissima: abbandonò non solo il suo mondo nobile e ricco, la cerchia colta degli amici, i viaggi avventurosi, ma perfino gli stessi figli, la stima e l'affetto dei familiari e varcò la porta del Carmelo.
Divenne Madre Maria di Gesù. La forza della passione divenne forza travolgente di AMORE.
E per noi oggi? Alessandra è segno di negativo divenuto positivo: pienezza di Amore che dal fango del piacere e della dissipazione, si trasforma in cantico di lode a Colui che plasma l'argilla indocile in capolavoro eterno.


- 0 voto (1648 visite)
Solo gli utenti registrati possono valutare i libri e scrivere i commenti
Nessun commento al libro

[Indietro]

Chi e' online

Abbiamo 1 visitatore online

Davar

“Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno.” (Matteo 24:35)

Powered by BibleGateway.com