riga
Scarica il Flash Player per visualizzare il filmato!!
Home arrow Pubblicazioni

Padre Jacques. Un solo difetto: non è nazista!
di Monastero di Concenedo
 

Editore : Mimep Docete – Padri Carmelitani

Pessano (MI) 2001

PADRE JACQUES (Licien Bunel) 1900 -1915
Durante l'occupazione tedesca della Francia, uno sparuto gruppo di ragazzi di origine ebrea viene iscritto sotto falso nome tra i ragazzi che si preparano a diventare Carmelitani nel Collegino di Avon, per sottrarli così alle persecuzioni naziste.
Ma dietro l'angolo si agita minacciosa la subdola arma della delazione e così un giorno gli stivaloni della Gestapo risuonano nel cortile del Collegino: P. Jacques e arrestato e il Collegino è fatto evacuare.
"Au revoir, Ies enfants... Et à bientôt".
Arrivederci ragazzi … A presto.
Questo scarno saluto, reso celebre dal films che uno degli scampati alla perquisizione, il regista Louis Malle, ha voluto dedicare al suo "salvatore", mostrano la mitezza di P. Jacques.
Il libro traccia le linee essenziali di un percorso che non mancherà di stupirci nel vedere che ancora una volta il Carmelo non si è tirato indietro di fronte alla tormenta nazista,e che Padre Jacques di Gesù (Mauthausen + 1945) non sfigura accanto a P. Tifo Bandsma. olandese (Dachau + 1942). a Edith Stein, tedesca ed ebrea (Auschitz + 1942). a P. Alfonso Mazurek, polacco (Nawojowa Góra + 1944), a P. Ilarione Januszwski, polacco (Dachau + 1945) e a tanti altri che come loro non hanno esitalo a "disprezzare la loro vira fino a morire" perché la carità superasse l'odio.


- 0 voto (1594 visite)
Solo gli utenti registrati possono valutare i libri e scrivere i commenti
Nessun commento al libro

[Indietro]

Chi e' online

Davar

“Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno.” (Matteo 24:35)

Powered by BibleGateway.com